“Squadro l’orizzonte, stregato dalla sua immensità volo oltre i confini • Sulla terra dal 1988”

  /    /  BALLOONS

Balloons

Lightness and complexity, evasion and reality; the artwork “Balloons” results from the attempt to investigate, through of art, the contradictions hidden in human souls and to depict, with instinct and heart, the reality that every day a weak, delicate soul, in need of freedom, lives. The boulders that squash the contemporary man’s heart oppress his fantasy and imagination and turn him to become slave oh his own breathless avidity. Hope is darkened; the cruel reality wins on serenity: breath becomes gasping, and the only possible way seems to give up the unfair, unhappy life. The subject of Balloons, like the contemporary man, decides to fly away; in order to do it, he uses the symbol of his main desire: balloons, which are the metaphor of the yearn for lightness.

“Leggerezza e complessità, evasione e realtà: l’opera Balloons nasce dal tentativo di indagare, attraverso l’arte, le contraddizioni che si celano nell’animo umano e dipingere, con istinto e cuore, la realtà che quotidianamente vive un animo debole, delicato, bisognoso di libertà. I macigni che schiacciano il cuore dell’uomo contemporaneo opprimono la sua fantasia e immaginazione, rendendolo schiavo dall’avidità che toglie il respiro. La speranza è oscurata, la crudele realtà vince sul diritto alla serenità: il respiro diventa affannoso e l’unica via di fuga sembra essere abbandonare la vita, ingiusta perché infelice. Il soggetto di “Ballons”, come l’uomo contemporaneo, decide di volar via e, per farlo, utilizza il simbolo della sua massima aspirazione: il palloncino, metafora dell’agognata leggerezza.

acrylics on canvas
50×70 cm
2016